Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia saranno visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C.

BROTZU ONLINE
BROTZU MEDIA
LA REDAZIONE
LA SCUOLA

Inchieste

I "PROGRESSI DELLA SCIENZA: basta un esame del DNA per sapere se il proprio bambino diventerà un campione sportivo

"Da grande voglio fare il calciatore!".

Quando un bambino fa una richiesta del genere ai genitori non resta altro che comprare un pallone, degli scarpini e magari contattare una scuola calcio. Oggi però i genitori possono sapere se il proprio figlio è destinato o meno a diventare un campione grazie ad un test dal costo minimo di 149 dollari.
Arriva dal Colorado (USA) il test del Dna che consente di conoscere qual è la propensione atletica naturale del proprio bambino. Si chiama Atlas, come la divinità greca Atlante simbolo di forza e resistenza. Questo test consiste nell’analizzare il gene ACTN3, riconosciuto già dal 2003 come uno dei geni responsabili di alcune capacità atletiche dell’uomo.
E’ possibile anche richiedere il test online direttamente sul sito dell’Atlas: i genitori riceveranno a casa il kit per il prelievo del Dna. Il processo è semplice: basta passare l’apposito tampone all’interno della guancia del bambino e sopra l’arcata gengivale. Successivamente il tampone viene rispedito all’azienda che si occupa di analizzare i dati e di spedire una risposta alla famiglia nel giro di due settimane.
I test sono divisi in tre categorie: quelli per bambini di età superiore ad un anno (dal costo di 149 $), quelli per bambini dai sette anni in su (249 $), e quelli per ragazzi sopra ai dieci anni (999 $). Infatti più è grande il bambino, più è difficile analizzare il gene ACTN3.
Aldilà delle conclusioni di carattere morale, come ad esempio spiegare ad un bambino che il suo Dna consiglia di mettere nel cassetto il sogno di diventare calciatore per abbracciare invece una carriera da ciclista, la stessa società mette i clienti sull’attenti: il test non è infallibile ma può servire a orientare i giovani all’attività sportiva.
Molti studiosi invece ritengono che questo test sia l’ultima truffa della pseudo scienza.

Sara Farris





 Scrivi alla Redazione  Versione stampabile  Invia questo articolo
Credits