Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia saranno visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C.

BROTZU ONLINE
BROTZU MEDIA
LA REDAZIONE
LA SCUOLA

Cultura  / Musica

Rino Gaetano: storia di un mito

Rino Gaetano, il cui nome è il diminutivo di Salvatore Antonio Gaetano, nacque a Crotone il 29 Ottobre del 1950. All’età di 10 anni per motivi di lavoro dei suoi genitori si dovette trasferire a Roma dove visse per il resto della sua vita. Gaetano era un cantautore che ebbe molto successo negli anni 70. Nel 1974 pubblicò il suo primo album, "Ingresso Libero", che però non ebbe un grande successo, e non ottenne nemmeno grandi critiche, mostrando già nel ’74 uno stile strampalato che avrebbe caratterizzato la sua breve ma straordinaria carriera. Il successo arrivò l’anno dopo con il 45 giri “Ma il cielo è sempre più blu”. Nel 1978 Gaetano partecipò al festival di San Remo, con la canzone "Gianna"(canzone con la quale non voleva presentarsi, in quanto lui avrebbe pereferito "NUNtereggaepiù" che comunque avrà un gran successo in seguito), con cui si piazzò terzo alle spalle di Anna Oxa e i Matia Bazar. La hit parade ribaltò i risultati del Festival e Gianna rimase per diverse settimane al primo posto in classifica. Purtroppo la carriera di Rino Gaetano si interruppe tragicamente con la sua morte a soli trent’anni, il 2 giugno 1981, in un incidente stradale a Roma, quando con la sua Volvo 343 si schiantò contro un camion tra via Nomentana e via XXI aprile. Anche se i soccorsi arrivarono subito Gaetano in fin di vita, venne RIFIUTATO DA CINQUE OSPEDALI, una circostanza sorprendente simile a quella narrata in una delle sue canzoni. Morì per la gravità delle ferite riportate. A pochi giorni di distanza si sarebbe dovuto sposare. E’ sepolto nel cimitero del Verano. Gaetano e le tue canzoni sono di 30 anni fa, ma sono temi attuali. Un mito divenuto leggenda Gaetano Il CIELO è SEMPRE PIU’  BLU.

Luca Meloni Melis IV B               





 Scrivi alla Redazione  Versione stampabile  Invia questo articolo
Credits