Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia saranno visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C.

BROTZU ONLINE
BROTZU MEDIA
LA REDAZIONE
LA SCUOLA

Cultura  / Musica

Danza Macabra di Saint-Saëns - Danse Macabre

Camille de Saint Saens
Nel 1874 Camille Saint-Saëns (1835 - 1921) compone il poema sinfonico la Danse Macabre, op. 40, musicando un testo di Henri Cazalis, medico e poeta simbolista francese. Compositore, pianista e organista francese, Saint-Saëns fu un musicista molto importante, introdusse il poema sinfonico in Francia e fu sostenitore della cosiddetta musica dell’avvenire di List e Wagner. 
Ispirandosi al tema iconografico medioevale della danza macabra e alla tradizione letteraria e musicale romantica incentrata sul tema della morte, Saint-Saëns musicò alcuni versi tratti da un poema di Cazalis  il quale, ispirandosi a sua volta a una ballata di Goethe, aveva descritto una vicenda incentrata sulla morte che la notte, in un cimitero, suona un violino scordato mentre i morti danzano intorno a lei. La Danza Macabra fu composta nel 1874 ed era originariamente una canzone con voce e pianoforte, in seguito fui strumentata da Saint Saëns ed eseguita per la prima volta nel 1875.


Questo il testo originale di Cazalis:

Henri Cazalis
Zig et zig et zag, la mort cri cadence
Frappant une tombe avec son talon,
La mort à minuit joue un air de danse,
Zig et zig et zag, sur son violon.

Le vent d’hiver souffle, et la nuit est sombre,
Des gémissements sortent des tilleuls;
Les squelettes blancs vont à travers l’ombre
Courant et sautant sous leurs grands linceuls,

Zig et zig et zag, chacun se trémousse,
On entend claquer les os des danseurs,
Un couple lascif s’asseoit sur la mousse
Comme pour goûter d’anciennes douceurs.

Zig et zig et zag, la mort continue.
De racler sans fin son aigre instrument.
Un voile est tombé! La danseuse est nue!
Son danseur la serre amoureusement.

La dame est, dit-on, marquise ou baronne.
Et le vert galant un pauvre charron -
Horreur! Et voilà qu’elle s’abandonne
Comme si le rustre était un baron!


Questa una traduzione parziale in italiano della Danza Macabra:

Zig e zag e zag,
la Morte in cadenza
Hans Holbein, Danza Macabra
battendo col tallone una tomba,
suona un’aria di danza
zig e zig e zag
sul suo violino.

Il vento d’inverno soffia,
e la notte è fonda;
dai tigli escono lamenti;
vagano nell’ombra
scheletri bianchi
correndo a balzi
sotto gli ampi sudari.

Zig e zig e zag,
tutto s’agita,
senti risuonar le ossa
dei bianchi ballerini.
Ma pst! Improvvisamente
la genia si disperde.
Spingi, fuggi:
il gallo ha cantato.


 
la Morte in cadenzabattendo col tallone una tomba,suona un’aria di danzazig e zig e zagsul suo violino.Il vento d’inverno soffia,e la notte è fonda;dai tigli escono lamenti;vagano nell’ombrascheletri bianchicorrendo a balzisotto gli ampi sudari.Zig e zig e zag,tutto s’agita,senti risuonar le ossadei bianchi ballerini.Ma pst! Improvvisamentela genia si disperde.Spingi, fuggi:il gallo ha cantato.
la Morte in cadenzabattendo col tallone una tomba,suona un’aria di danzazig e zig e zagsul suo violino.Il vento d’inverno soffia,e la notte è fonda;dai tigli escono lamenti;vagano nell’ombrascheletri bianchicorrendo a balzisotto gli ampi sudari.Zig e zig e zag,tutto s’agita,senti risuonar le ossadei bianchi ballerini.Ma pst! Improvvisamentela genia si disperde.Spingi, fuggi:il gallo ha cantato.



 Scrivi alla Redazione  Versione stampabile  Invia questo articolo
Credits